[Comune di Telti - Provincia Olbia Tempio logo]

  • Sede Municipale - Via Kennedy, 2 - 07020 Telti - OT

  • protocollo.telti@pec.comunas.it

  • Partita IVA 00124140906

  • Tel.: 078943007

  • foto1
  • foto2
  • foto3
  • foto4
  • foto5

Tributi informa

SCADENZA TARI ANNO 2016
Si comunica che il versamento della TARI per l'anno 2016 deve essere effettuato in n. 4 rate, con
scadenza il 30 Giugno 2016 - 30 Agosto 2016 - 30 Ottobre 2016 - 30 Dicembre 2016 o in rata unica
con scadenza 30 Giugno 2016, tramite modello di pagamento F24.


TASI ANNO 2016
Azzeramento Aliquote TASI anno 2016
Con la Legge di Stabilità 2016 (Legge 28 dicembre 2015, n. 208 - G.U. n. 302 del 30/12/2015, S.O. n. 70) sono state apportate
importanti variazioni alla IUC in particolare per TASI su abitazione principale
TASI Abitazione principale: viene eliminata la TASI sull'abitazione principale peri proprietari e la quota TASI a carico
degli occupanti/inquilini quando per l'inquilino l'immobile in locazione è abitazione principale.


IMU Aliquote e Scadenze
Si comunica che sono state pubblicate le aliquote per l'anno 2016 e che le scadenze sono fissate per
l'acconto o soluzione unica al 16 Giugno 2016 e il saldo il 16 Dicembre 2016.
a) del 4,00 ‰ per: abitazione principale e pertinenze della stessa, classificate nelle
categorie catastali A/1, A/8 e A/9;
b)aliquota ordinaria IMU nella misura del 7,60 ‰ per: altri fabbricati ed aree edificabili


NOVITA’ IMU - Comodato Gratuito
Le novità IMU 2016 per il comodato gratuito introdotte dalla Legge di stabilità 2016 risoluzione del
Ministero delle Finanze 1/DF/2016
Per il 2016 è previsto che per gli immobili concessi in comodato gratuito aventi i requisiti di seguito
indicati, la base imponibile da assoggettare ad aliquota del 4‰ (per mille) è ridotta del 50% (per cento).
I requisiti richiesti sono:
L’unità immobiliare sia concessa in comodato gratuito a parenti in linea retta di primo grado (genitori/figli o viceversa) – (sono esclusi i
comodati tra perenti al di fuori del primo grado);
Non vale per le abitazioni di lusso (sono escluse,quindi le unità immobiliari accatastate nelle categorie A/1; A/8; A/9);
Il comodante (chi da il bene in comodato) e il comodatario (chi riceve il bene in comodato) devono risiedere nello stesso Comune;
Il comodante (colui che concede l’immobile) non deve possedere altri immobili abitativi (qualsiasi sia la percentuale di possesso) in Italia,
oltre all’abitazione in cui egli stesso risiede e a quella concessa in comodato;
L’immobile concesso in comodato deve essere adibito ad abitazione principale del comodatario (residenza anagrafica e dimora abituale);
N.B. per “immobile deve intendersi un immobile “ad uso abitativo”;
Il soggetto passivo (ossia il comodante) deve presentare la comunicazione entro il 30 giugno 2017
Non è possibile effettuare due comodati;

Allegati (1)



Esporta: Icona file di testo Icona PDF Icona JSON

Condividi: